Guida alla sostituzione degli ingredienti

04/03/2021

23d8bd43-29a9-4b86-bd75-7f36e31f91b1

Quante volte ci capita di voler fare una ricetta e accorgerci all’ultimo momento che ci manca qualcosa? Niente panico! Il problema è facilmente risolvibile: molti ingredienti possono infatti essere facilmente sostituiti. Soprattutto in un’ottica anti-spreco e anti-consumismo non è sempre necessario andare a comprare lo specifico ingrediente richiesto dalla ricetta, a maggior ragione se si tratta di qualcosa di poco comune o che utilizzate di rado. Al contrario, in cucina è importante imparare ad essere duttili e saper modificare le preparazioni anche in base a ciò che si ha a disposizione. 

Per questo motivo, abbiamo preparato una piccola guida alla sostituzione degli ingredienti, da avere sempre sott’occhio nel momento del bisogno.

Sostituire il sale

Difficile che il sale manchi in una ricetta. Ma se manca in dispensa? O se vogliamo ridurne l’utilizzo per seguire una dieta iposodica? Sostituitelo con alimenti molto saporiti, come le acciughe, i capperi, la salsa di soia, la colatura di alici o le spezie.

Come fare se manca lo zucchero

Anche lo zucchero è essenziale in cucina, soprattutto se voglia preparare una torta o un dolce. Se l’avete finito sostituitelo con il miele o con lo sciroppo d’acero, mantenendo la quantità indicata ma facendo attenzione a diminuire del 20% gli altri ingredienti liquidi presenti nella ricetta.

Cosa usare al posto delle uova 

Le uova vengono spesso aggiunte alle preparazioni per la loro proprietà, tra le altre, di addensare e amalgamare gli impasti. Anche in questo caso ci si può ingegnare per sostituirle con altri alimenti con cui ottenere un risultato simile, se non uguale. Nelle preparazioni salate ogni uovo può essere sostituito con una patata bollita, oppure con 2 cucchiai di fecola di patate o amido di mais o ancora 2 cucchiai di riso bollito. Per sostituire un uovo nelle ricette dolci invece possiamo utilizzare mezza banana, 2 cucchiai di fecola di patate insieme a 2 cucchiai d’acqua, mezzo vasetto di yogurt denso.

Senza burro?

Un altro ingrediente facilmente sostituibile, sia nel caso in cui sia finito, sia nel caso in cui si voglia preparare delle ricette più leggere e meno caloriche, è il burro. Al suo posto possiamo utilizzare olii vegetali, riducendone la quantità indicata in ricetta del 20%. Ovviamente è sempre importante ragionare sulla ricetta e sul risultato che si vuole ottenere. Per le preparazioni dolci infatti il burro determina anche la consistenza del prodotto finale e sostituirlo può non essere del tutto indolore. In questi casi può quindi essere utile sostituire il burro con la panna o lo yogurt, che vanno aumentati di 1/3 rispetto alla dose di burro. 

Sostituire il latte

Se manca il latte, la soluzione più semplice da adottare è quello di sostituirlo con la stessa quantità di latte vegetale oppure di sostituire 100 ml di latte con un vasetto di yogurt.

Se invece si tratta di una ricetta salata, potete sostituirlo anche con la stessa quantità di acqua o di brodo.

Se manca la farina per addensare

Se volete preparare il pane, la pizza o un prodotto da forno e vi manca la farina, l’unica soluzione purtroppo è cambiare ricetta. Se però ve ne servisse solo una piccola quantità per addensare potete ricorrere ad altri prodotti ricchi di amido, come la maizena o l’amido di frumento, la fecola di patate o ancora le patate bollite. 

L’importante, quando dobbiamo sostituire un ingrediente, è ragionare sulle proprietà di quell’alimento e l’effetto che ha sul prodotto finale. A quel punto, con un po’ di fantasia si riesce a  risolvere qualsiasi problema o mancanza.