5 mix di spezie per profumare i piatti

30/09/2021

5342a726-cd8a-4638-ab7d-ef3a0c8b236c

Le erbe e le spezie che popolano le cucine del mondo sono tantissime, con profumi, aromi e colori molto diversi tra loro. Possono essere utilizzate da sole oppure possono combinate tra loro, creando sapori e odori sempre nuovi. Andiamo alla scoperta di 5 mix di spezie molto diffusi per profumare le vostre preparazioni.

Curry

Tra le miscele di spezie più famose e diffuse al mondo c’è sicuramente il curry. È un mix originario dell’India, dal caratteristico colore giallo ocra, con un odore intenso e un sapore caldo, leggermente piccante. La sua composizione può variare da regione a regione anche se la formulazione classica comprende cumino, curcuma, coriandolo, pepe nero, coriandolo, cannella ma spesso vengono utilizzati anche zenzero, chiodi di garofano, noce moscata, zafferano, peperoncino e cardamomo. A seconda del tipo di spezie utilizzate e al loro grado di piccantezza, si può ottenere un curry mild (non piccante), hot (piccante), very hot (molto piccante). 

Garam masala

Sempre in India troviamo il garam masala, una mistura di spezie a base di cannella, cumino, coriandolo, cardamomo, chiodi di garofano, pepe nero e curcuma. Il garam masala ha un colore aranciato e un gusto morbido e caldo. Non è piccante nel proprio senso del termine ma il suo sapore è pungente.

Tandoori masala

Un altro mix di spezie molto diffuso nella cucina indiana e pakistana è il tandoori masala, a base di peperoncino, cardamomo, coriandolo, chiodi di garofano, cannella, pimento e zenzero.

È caratterizzato da un intenso colore rossastro, con un sapore piccante e profumo intenso.

Berberè

Cambiamo continente e arriviamo in Africa, dove ci imbattiamo in un altro mix di spezie: il berberè. Anche in questo caso nel paese troviamo diverse varianti, ma generalmente è composto da peperoncino, cardamomo, cumino, cannella, zenzero, curcuma, pepe nero, pepe lungo, coriandolo, chiodi di garofano, ruta, fieno greco e ajowan (una pianta simile al timo ma piccante). Il berberè è molto piccante, da utilizzare quindi con moderazione se non si è abituati. 

Erbe provenzali

In Europa, ed in particolare in Francia, i piatti vengono spesso aromatizzati con le erbe provenzali, una miscela di erbe aromatiche essiccate che prende il nome dalla regione francese in cui pare sia stata creata. Le erbe usate, le cui proporzioni possono variare, sono di solito timo, rosmarino, basilico, finocchio, salvia, maggiorana, menta, origano, e santoreggia.