Vacanze 2018: mettiamoci in pausa per rilassarci e ricaricare le energie

26/07/2018

75f94fda-07a4-40de-baf2-bf7c746d52c5

Nonostante l’estate sia cominciata il 21 giugno, abbiamo avuto poco tempo per apprezzarla appieno, temperature bollenti che si appiccicano alla nostra ruotine quotidiana a parte!
Perché la vera estate deve far rima con vacanza, mare o montagna che sia, e soprattutto deve coincidere con la fine di ogni impegno lavorativo. Riempiamo allora le valigie di entusiasmo e relax e prendiamoci tutto il tempo per mettere in carica l’organismo, lasciando il più possibile il telefonino in modalità aereo.
Ecco qualche consiglio e curiosità sull’estate da mettere in valigia.

L’importante è cucurbitare
Quando il caldo prosciuga l’organismo facendo evaporare insieme all’acqua, sali minerali e vitamine idrosolubili, possiamo reintegrare efficacemente con le cucurbitacee: cetrioli, angurie, zucchine e meloni. Al naturale o centrifugati, rimettono in circolo potassio, fosforo, calcio e vitamine A e C.
E sono anche buonissime!

Gelato, una passione mondiale
Lo sapevate che l’Italia è il primo Paese europeo produttore di gelato? Ne consumiamo 6 kg a testa all’anno! Il nostro gusto preferito è il classico cioccolato, che piace anche agli inglesi, mentre francesi, tedeschi e americani amano la vaniglia e gli svedesi (al sesto posto in Europa tra i golosi di gelato nonostante il clima non proprio mite) prediligono la liquirizia. Ma in giro per il mondo si trovano anche gusti veramente stravaganti. Qualche esempio? Ketchup, aragosta e fish&chips. Ovviamente solo per i più coraggiosi...

Tutti (o quasi) al mare
Undici giorni: è questa la durata media delle vacanze estive degli italiani. Il 52% sceglie una meta in Italia e il 48% all’estero con Spagna, Francia e Grecia prime in classifica. Il 70% va al mare, il resto si divide tra montagna, città d’arte e altre mete culturali. Quanto alla sistemazione, l’albergo vince con il 47%. Seguono la casa vacanza e AIRBNB e la classica “ospitata” da parenti e amici.