Alla scoperta delle molteplici virtù della pera

04/10/2018

98b51601-8333-4fa8-a88c-f88d52ff8256

Tutti noi, almeno una volta nella vita, abbiamo sentito il proverbio “al contadino non far sapere quanto è buono il formaggio con le pere” e magari ci siamo chiesti se l’abbinamento tra i due prodotti principali del mondo agropastorale sia davvero così buono.
La pera è effettivamente uno dei frutti più amati in Italia e possiamo dire che abbia sempre accompagnato la tavola dei contadini, visto che viene coltivata in Europa da millenni e ne esistono oltre quattro mila varietà diverse. Il frutto matura alla fine dell’estate arrivando a noi proprio in questo periodo autunnale e viene impiegato in preparazioni sia salate che dolci - come il famosissimo e gustoso abbinamento con il cioccolato.
Se la mela è conosciuto come il frutto dell’amore, la pera è senz’altro il frutto della salute, poiché dal punto di vista nutrizionale contiene diversi elementi utili al nostro organismo. La polpa è ricca di sali minerali come il calcio e il boro che aiutano a prevenire l’indebolimento osseo e l’osteoporosi, mentre la buccia contiene molte fibre. Tra queste va ricordata la pectina, conosciuta soprattutto come addensante per le marmellate, ma che ha anche un’altra importante funzione: diminuire l’assorbimento del colesterolo. Adesso che lo sappiamo possiamo sentirci meno in colpa quando mangeremo pere e formaggio e gustarci così il proverbiale abbinamento.