La verdura autunnale

16/09/2021

c3582839-d42c-4ef6-bbb5-e8fa4c90a836

Da settembre tornano a colorare le nostre tavole una grande quantità di ortaggi che ci permette di arricchire la nostra dieta con tanti diversi nutrienti. Per essere sicuri di acquistare sempre prodotti di stagione vediamo insieme qual è la verdura autunnale che matura in questi mesi. 

Verdure autunnali

Tra le verdure di stagione che possiamo utilizzare nelle nostre preparazioni tra settembre e novembre ci sono: radicchio, zucca, carciofi, patate, funghi, cavoli, broccoli, porro, carote, indivia, lattuga, cicoria, rape, topinambur, sedano.

Radicchio

Il radicchio è una varietà di cicoria che si presenta in due tipologie, precoce e tardivo. Quello precoce si raccoglie a fine estate, mentre quello tardivo è disponibile da metà di novembre.

Il radicchio rosso è un alimento ricco di acqua e fibre ma anche di sali minerali tra cui potassio, fosforo, ferro, magnesio e calcio. È ideale per le diete ipocaloriche in quanto apporta poche calorie e aumenta il senso di sazietà. Consumare il radicchio migliora inoltre il transito intestinale e la diuresi.

Zucche

Tra verdure autunnali più colorate e versatili ci sono poi le zucche. Con un alto contenuto di acqua e un basso contenuto di calorie, le zucche sono ricche di carotenoidi, minerali e vitamine, tra cui calcio, potassio, sodio, magnesio, fosforo e vitamina E. 

Carciofi

I carciofi hanno pochissime calorie e sono ricchi di fibre, contribuendo a migliorare la digestione e ad alleviare i problemi intestinali. Hanno inoltre una buona quantità di calcio, fosforo, magnesio, ferro e potassio. Sono dotati di proprietà diuretiche e disintossicanti.

Patate

L’autunno è il periodo in cui si raccolgono le patate, i tuberi più diffusi in cucina. Sono ricche di amido, carboidrato complesso, e per questo vengono inserite nel III gruppo fondamentale degli alimenti, insieme a cereali e derivati. Sono quindi alimenti più energetici del resto delle verdure, con un buon quantitativo di proteine e lipidi insaturi. Contengono un buon quantitativo di vitamina C e acido folico, niacina e sali minerali.